Chat with us, powered by LiveChat
DestinazioniEuropa

Whale watching alle Azzorre, un sogno che diventa realtà

whale watching alle Azzorre

Fare whale watching alle Azzorre è una esperienza che non dimenticherete per tutta la vita. Questo magnifico arcipelago, nel cuore dell’Oceano Atlantico, con la sua natura selvaggia e le sue acque sorprendenti, vi regalerà un bagaglio di emozioni inestimabile.

Pochi altri posti al mondo vi permetteranno di venire a così stretto contatto con alcune delle specie marine più nobili, maestose e affascinanti.

whale watching alle Azzorre

L’arcipelago delle Azzorre, regione autonoma del Portogallo, si trova a circa metà strada tra Europa e Nord America. Le 9 isole principali che lo compongono sono São Miguel, Santa Maria, Terceira, Graciosa, São Jorge, Pico, Faial, Flores e Corvo. Pur facendo parte dello stesso arcipelago ed essendo tutte di origine vulcanica, queste isole hanno delle caratteristiche distintive che le rendono una diversa dall’altra e soprattutto uniche. Una volta vista una vorrete visitarle tutte!

Whale watching alle Azzore: balene, delfini e molto altro

Praticare whale watching alle Azzorre è semplice, poiché queste isole ospitano fondali spettacolari e un mare molto ricco di nutrienti che offre rifugio a tante specie marine, dalla colossale balenottera azzurra al minuscolo cavalluccio marino. Questo arcipelago ha la caratteristica unica di essere allo stesso tempo una meta europea (con tutti i vantaggi connessi) ma con le caratteristiche naturali e paesaggistiche di paesi lontani e incontaminati.

Ma ciò che davvero caratterizza questo arcipelago, è una delle più elevate concentrazioni di cetacei di tutto il mondo. Infatti queste acque sono tra le migliori al mondo per il whale watching, cioè per l’osservazione di balene e altri cetacei, come pure per vivere l’esperienza magica di nuotare con i delfini.

viaggi per sub azzorre

Anche le esperienze di scuba diving e snorkeling non sono da meno. A causa della sua relativamente giovane età geologica, gli strati sottomarini sono in costante cambiamento, pieni di ripide salite e arcate vulcaniche, grotte, condotti lavici, gole e canyon che non aspettano altro che essere esplorati.

Grazie alla loro posizione, le Azzorre presentano un’abbondanza di vita marina, dai nudibranchi multicolore a vari tipi di squali. Le immersioni costiere offrono anch’esse le proprie attrazioni, come le aragoste pantofole, i dasiaditi e le cernie grigie. Tuttavia sono le immersioni in mare aperto che davvero vi sorprenderanno tra barracuda, marlin, wahoo, tonni e jackfish.

Whale watching alle Azzorre

Le Azzorre ospitano oltre 30 specie di cetacei, tra stanziali e migranti, offrendo così uno degli spettacoli naturali più straordinari. Il whale watching vi permetterà di ammirare balene, ma anche altri cetacei, nel loro ambiente naturale. Rapportarsi, sempre nel massimo rispetto possibile, con questi giganti dell’oceano e con la loro maestosità, sarà una delle esperienze più belle e indimenticabili della vostra vita.

In passato luogo di caccia a capodogli e balene, le Azzorre, a partire dagli anni ’80, hanno cambiato completamente rotta, mantenendo al centro della loro economia e della loro cultura questi splendidi animali, ma in un’ottica di salvaguardia e rispetto.

Gli avvistamenti alle Azzorre sono all’ordine del giorno. Oltre alla balenottera azzurra, è possibile avvistare la balenottera comune, la balenottera boreale, la megattera, l’orca e il maestoso e gigantesco capodoglio. 

Nuotare con i delfini e con gli squali: un’esperienza magica

Le Isole Azzorre sono uno dei migliori luoghi del pianeta dove realizzare il sogno di nuotare con i delfini.

Chiunque abbia vissuto questa esperienza, la ricorda come qualcosa di magico e spirituale. Una sensazione quasi primordiale, un momento di congiunzione profonda tra uomo e natura.

Non è necessario essere sub esperti per nuotare con i delfini, ma è sufficiente una minima confidenza con pinne, maschera e boccaglio per approcciarsi a questo intelligentissimo e curioso animale che deciderà in piena autonomia quando e per quanto tempo interagire con voi.

Alle Azzorre è consentito nuotare con 5 specie di delfini diverse: Tursiope (Tursiops truncatus); Stenella maculata atlantica (Stenella frontalis), delfino comune (Delphinus delphis), Grampo (Grampus griseus); Stenella striata (Stenella coeruleoalba).

L’emozione di nuotare insieme ai padroni del mare, gli squali, è in grado di rendere indimenticabile l’immersione di qualsiasi sub. Le isole Azzorre sono il luogo ideale dove immergersi in totale sicurezza e tranquillità in compagnia di questi affascinanti, e spesso ingiustificatamente temuti, animali.

La possibilità di nuotare con i famosi mako o le verdesche è assolutamente unica, essendo questi animali molto schivi ed amanti della vita in “mare aperto”. A volte in queste sorprendenti acque è possibile imbattersi anche in squali blu, squali martello e persino squali balena.

Whale watching alle Azzorre: quando andare

Le Azzorre sono una parte affiorante della catena di montagne sottomarine nota come Dorsale Medio-Atlantica. Qui la corrente del Golfo regala un clima mite sia d’estate che d’inverno. Il periodo migliore per una vacanza subacquea alle isole Azzorre va da inizio maggio a fine ottobre, anche se il clima in questo arcipelago è piacevole in qualsiasi periodo dell’anno.

Le temperature da giugno ad agosto, i mesi più caldi, non superano quasi mai i 30°C. In primavera e in autunno le massime sono intorno ai 24°C e le minime intorno ai 16°C. Grazie alla Corrente del Golfo, la temperatura dell’acqua nei mesi estivi è di circa 26°C e non scende al di sotto dei 20°C nemmeno in primavera e in autunno.

Le stagioni nelle Azzorre svolgono un ruolo fondamentale in ciò che è possibile fare e vedere. I mesi invernali sono quelli con meno turisti, con tempeste atlantiche che colpiscono la costa. Tuttavia la vita subacquea in questo periodo è sorprendentemente abbondante, nonostante la temperatura dell’acqua scenda a 14 ° C.

In primavera, periodo in cui il turismo aumenta, le immersioni notturne sono davvero fantastiche con avvistamenti di squali, calamari, razze chiodate e nuvole di krill, solo per citarne alcuni. Da luglio a ottobre è il periodo migliore per avvistare squali blu e mante. Mentre le balenottere azzurre e i delfini sono avvistabili tutto l’anno, soprattutto però nei mesi di marzo e aprile.

Se anche tu vuoi vivere l’emozionate esperienza di fare whale watching alle Azzorre, scopri di più sul tuo prossimo viaggio per sub alle Azzorre!

Intanto godetevi un’anteprima di  ciò che vi aspetta in questo angolo di paradiso, attraverso le foto di chi,  con l’aiuto di DiveCircle, ha potuto vivere questa magica esperienza!!!

DiveCircle
Leave a Comment