Chat with us, powered by LiveChat

sicurezza immersioni

Diving Tips

Mantenersi in forma: i segreti di un sub

Scuba girl

Mantenersi in forma praticando subacquea non solo è possibile, ma è quasi inevitabile. Al cinema o in televisione siamo abituati a vedere sub planare lungo scogliere mozzafiato, relitti, caverne e quanto vi è di più meraviglioso sul fondo del mare, apparentemente senza alcuno sforzo.

Così le immersioni subacquee possono sembrare un’esperienza rilassante che non richiede molto sforzo fisico. La subacquea offre sicuramente l’opportunità di staccare dalla frenesia della vita quotidiana, ma è anche un eccellente modo per mantenersi in forma.

Mantenersi in forma bruciando calorie e tonificando i muscoli

La subacquea è un ottimo modo per bruciare le calorie. Da questo punto di vista è paragonabile al pattinaggio sul ghiaccio, al calcio o  al power walking. Ad esempio, se doveste pesare 80 kg, brucereste circa 600 calorie ogni ora, ma anche di più in presenza di corrente o in acqua fredda. Inoltre sott’acqua il corpo perde calore 20 volte più velocemente che sulla terra.

Questo significa che il metabolismo dovrà accelerare e lavorare molto di più per mantenere la giusta temperatura corporea. Immaginatevi se poi ci si immerge in acque fredde come ha fatto l’apneista Stig Severinsen (senza muta, tra l’altro).

Quali sono invece gli esercizi che aiutano i sub a mantenersi in forma e tonificare i muscoli?

Spostare l’attrezzatura

L’attrezzatura per le immersioni non è affatto leggera (solo la bombola pesa quasi 25 kg). Indossarla, spostarla da un punto di immersione all’altro, entrare ed uscire fuori dall’acqua sono tutti esercizi per mantenersi in linea che la subacquea permette di svolgere. Un vero e proprio programma di sollevamento pesi al di fuori della palestra.

Nuotare e combattere contro la corrente

L’utilizzo delle pinne non è così semplice. Non basta muovere su e giù le gambe alternandole. In acqua la spinta non è determinata dal movimento delle ginocchia, bensì delle anche. Non bisogna trascurare, poi, che l’acqua è più densa rispetto all’aria e quindi produce più resistenza sui corpi che vi si muovono all’interno. Questa resistenza crea un allenamento a basso impatto, che è una grande alternativa per gli esercizi a terra, in particolare per le persone che soffrono alle articolazioni.

A seconda del sito di immersione, ci si potrebbe trovare a combattere con correnti, più o meno forti, o a vortici marini. Ma nel mondo sommerso anche contrastare la più lieve corrente richiede un notevole utilizzo di energie. Se poi, fortunatamente, non ci dovessero essere, non credete di potervi rilassare. Stare al passo con i pesci e tutta la vita marina non è per niente semplice, se poi avete intenzione di scattare foto o girare video dovete darvi molto da fare.

In generale le immersioni subacquee tonificano il corpo e rafforzano i muscoli; in particolare il cuore, i glutei e la schiena. Poi si sa, il nuoto è lo sport più completo.

Ma l’attività subacquea non aiuta solo a mantenersi in forma e cambiare il proprio fisico. Scopri le 10 cose che cambiano quando si diventa sub o perché è meglio non innamorarsi mai di un sub.

 Pronti ad immergervi? Date un’occhiata ai nostri corsi sub!

Diving Tips

Vademecum per immersioni sicure: le dieci regole fondamentali

regole di immersioneSub in immersione sicura

La passione, senza controllo, può essere pericolosa. Per questo la Società Italiana di Medicina Subacquea Iperbarica ha stilato con cura un vademecum per immersioni sicure da rispettare durante viaggi per sub.

Dieci passi da seguire per non incappare in nessun problema e vivere al cento per cento la passione per la subacquea.

Ecco le regole compongono il vademecum per immersioni sicure durante i viaggi per sub:

1.  Dotarsi di idoneità medica per immergersi sott’acqua (certificato medico di buona salute o di idoneità agonistica). Si tratta di una condizione poco considerata: si pensi a chi si reca nei villaggi turistici e decide di prendere il brevetto in loco ove non viene eseguita nessuna visita.

2.  Il brevetto va mantenuto efficiente, ovvero non deve essere preso e utilizzato una volta ogni tanto; sarebbe come non averlo.

3.  La profondità da raggiungere deve essere rispettata in relazione ai gradi del brevetto. E, invece, si va sempre oltre raggiungendo profondità che non si è in grado di gestire.

4.  Mantenersi in buona forma fisica per conservare in salute il sistema cardiocircolatorio e contenere il peso.

5.  Se non ci si immerge da un po’ di tempo, eseguire le prime immersioni della stagione con prudenza e gradualità senza andare nelle correnti o a profondità elevate.

6.  Immergersi solo se si sta bene.

7. Non fare sforzi appena usciti dall’acqua e nelle ore successive per consentire una desaturazione ottimale.

8. Non recarsi in montagna e non prendere un aereo nelle 12 ore successive per evitare ulteriori sbalzi pressori.

9. Programmare bene l’immersione pianificando ogni aspetto, studiando le correnti e la profondità e andando sempre in coppia.

10. Conoscere la propria attrezzatura e mantenerla efficiente. Se si affitta, verificarne la funzionalità e prenderne confidenza prima di immergersi.

Buone immersioni sicure a tutti voi!

Diving Tips

Prime immersioni subacquee: consigli e kit di base

prime immersioniIstruttori spiegano i dettagli delle immersioni

Se non sei ancora un sub e vuoi iniziare ad esplorare il mondo sottomarino con dei viaggi per sub, ti occorre seguire alcuni semplici consigli per le prime immersioni subacquee.

Puoi iniziare ad immergerti quando vuoi, l’importante è che per vivere le tue prime immersioni tu ti rivolga ad istruttori qualificati che ti aiuteranno ad acquisire conoscenze tecniche e ti accompagneranno nelle tue prime immersioni in tutta sicurezza.

La guida è infatti fondamentale perché ti permette di effettuare un’immersione sicura in siti certamente affascinanti. Le esplorazioni subacquee avvengono sempre tra fondali mozzafiato, relitti, grotte in cui incontrerai pesci colorati e piante marine. Ti prepareranno al meglio per i tuoi prossimi viaggi per sub!

Prime immersioni subacquee: kit necessario

Se non sei attrezzato, niente paura, i Diving Center generalmente mettono a disposizione l’equipaggiamento necessario ad immergersi. Oppure puoi comprare tutto il materiale necessario su misura per te, in un qualsiasi negozio specializzato nella vendita di attrezzature subacquee.

prime immersioni

In particolare, per immergerti dovrai essere equipaggiato di :

  • Muta;
  • GAV (Giubbetto ad assetto variabile) che serve a galleggiare in caso di emergenza;
  • Maschera;
  • Boccaglio;
  • Pinne.

Altri accessori opzionali sono:

  • Torcia;
  • Coltello;
  • Computer da polso, che fornisce varie informazioni sull’immersione in corso;
  • Foto o videocamera.

Per quanto riguarda bombola ed erogatore, questi verranno forniti direttamente dal diving center a cui ci si rivolge poiché necessitano di continua manutenzione.

Buone prime immersioni a tutti voi e buoni viaggi per sub!