Chat with us, powered by LiveChat

diving Eolie

DestinazioniEuropa

Immersioni a Vulcano, l’isola diving delle Eolie

tramonto Vulcano

Praticare immersioni a Vulcano vi premetterà di vivere forti emozioni restando in Italia. L’arcipelago delle Eolie, situato nel Mar Tirreno vicino alla costa siciliana, è formato da sette isole d’origine vulcanica, ognuna con le proprie caratteristiche ambientali e geologiche.

Agli appassionati di subacquea consigliamo di scegliere di fare immersioni a Vulcano, un’isola spettacolare composta completamente da lava solidificata che nel corso del tempo è stato modellata dalle acque del mare che hanno creato un insieme straordinario di grotte e punti di immersione.

viaggi per sub italia

Fare immersioni a Vulcano è un’esperienza unica sia per gli appassionati di subacquea che non: spiagge e scogliere frastagliate che in alcuni punti sembrano formare tentacoli di roccia che conferiscono all’isola un aspetto di feroce bellezza.

immersioni a Vulcano

Immersioni a Vulcano, punti migliori

L’isola di Vulcano offre numerosi punti diving e rappresenta una meta imperdibile per i sub professionisti e per chi vuole imparare ad immergersi. Ogni anno, a Giugno, l’isola ospita il Vulcano Dive Festival ormai diventato un must per gli amanti del mare. I punti diving più interessanti sono:

  • Punta Bandiera: un’immersione relativamente facile con una profondità massima di 25 metri durante la quale è possibile fotografare il pesce ago, i pesci lucertola e le stelle marine;
  • Capo Grillo: l’immersione consiste nel costeggiare il crinale che scendendo dal vulcano entra in mare e crea una piccola parete. A 18 metri di profondità si trova l’ingresso di una caverna dove è possibile trovare murene, aragoste e i gamberi parapandalo;
  • Capo Grosso: si trova sul versante ovest dell’isola. E’ un’ immersione non molto difficile fino a 50 metri di profondità;
  • La Parete della Sirenetta: ci si immerge di fronte ad uno scoglio con sopra la statua di una sirena. Appena immersi, l’acqua può sembrare torbida a causa dell’attività vulcanica, ma basta superare i 10 metri per scoprire le meraviglie di questa immersione ( ad esempio una piccola grotta che si trova all’interno di una bolla d’aria del vulcano).

Cosa vedere a Vulcano

Dopo aver fatto immersioni a Vulcano è possibile rilassarsi e visitare numerose attrazioni, sia via terra che via mare.

La Pozza dei fanghi termali, ad esempio, è una delle principali attrazioni dell’isola in cui l’acqua viene riscaldata dall’attività vulcanica.

Isola di Vulcano, Eolie

La Spiaggia delle Sabbie Nere è famosa per il colore caratteristico della sabbia e per il tramonto che è in grado di offrire. Infine, da non perdere assolutamente la scalata al cratere, da cui, una volta arrivati in cima, si può ammirare un panorama unico su tutte le isole dell’arcipelago.

Scopri tutti i viaggi per sub in Italia e alle Isole Eolie di DiveCircle!

Diving Tips

Immersioni a Panarea in un mare di bollicine

Bollicine Panarea_ingvStudio dell' "effetto champagne" (Foto by Ingv)

Praticare immersioni a Panarea, nelle Eolie, è un’esperienza sorprendente e singolare. Questa è una delle mete più scelte per i viaggi per sub in Italia.

Qui, per via della particolare conformazione dei fondali marini, si ha l’impressione di stare dentro ad una bottiglia di Champagne. Il mare appare pieno di bollicine che fuoriescono da una profondità di 20 m, formando delle colonne e rendendo questo posto incantevole e magico.

Il motivo di questo curioso fenomeno è da attribuire al fatto che Panarea, e l’insieme dei vari isolotti che la circondano, poggia su un vulcano, il quale dimostra la sua presenza attraverso uno spettacolo davvero speciale: le migliaia di bollicine dovuti ai gas vulcanici. Questi sono formati da acido sulfureo che in acqua non è dannoso ma nonostante ciò può essere leggermente urticante.

Le immersioni a Panarea possono risultare davvero divertenti per gli appassionati sub che vanno in esplorazione in questa zona. Poiché la produzione di bollicine non è regolare, infatti si può assistere ad emissioni da diversi punti o da uno solo; si deve essere davvero fortunati a vedere lo spettacolo in tutta la sua estensione.

immersioni a Panarea (Foto by Ingv)
Panarea (Foto by Ingv)

L’attività vulcanica sottomarina, appena descritta, viene definita gergalmente “effetto champagne”, ma non è l’unico fenomeno. Infatti, nella zona sono presenti delle “nevicate subacquee” dovute ai fiocchi di zolfo colloidale di colore bianco che si sprigionano durante le eruzioni marine. E’ doveroso dire che le immersioni vicine a questi punti di “eruzione” possono essere altamente pericolose a causa dell’alta temperatura e alle turbolenze.

Scopri tutti i viaggi per sub in Italia di DiveCircle!