Chat with us, powered by LiveChat
AfricaDestinazioniSenza categoriaSlider

Diving a Mauritius… oltre il paradiso!

mauritius-vacanze-diving

Fare diving a Mauritius è come immergersi in un angolo di Eden. Mark Twain, nel suo diario di viaggio “Following the Equator”, per descrivere la bellezza di questa terra citò le parole di un cittadino locale: “Mauritius fu creata prima del paradiso, il paradiso fu copiato da Mauritius”.

Mauritius è una nazione insulare situata nell’Oceano Indiano, a circa 2.000 chilometri a est dell’Africa e a 550 chilometri di distanza dal Madagascar. Fa parte delle Isole Mascarene, un arcipelago di origine vulcanica. Mauritius è nota per le sue spiagge, le sua acque limpide, le sue lagune, i suoi siti d’immersione e la sua barriera corallina colorata e pullulante di vita, habitat perfetto di pesci, squali, mante, murene, delfini, tartarughe, grandi predatori e una moltitudine di altre affascinanti creature marine. L’interno montuoso è caratterizzato da foreste pluviali e da una ricca vegetazione endemica, tra cui palme, eucalipti e banani. Nelle sua tante aree protette vivono soprattutto manguste, rettili e decine di specie di uccelli.

La cultura di Mauritius è il frutto di una commistione di cultura africana, indiana, francese e inglese. Conquistata dagli olandesi alla fine del XVI secolo, l’isola fu poi occupata dai francesi nel Settecento e dai britannici nell’Ottocento. Tutto questo ha dato vita alla tipica cultura creola che pervade questa affascinante isola.

Diving a Mauritius: i migliori siti

L’isola di Mauritius è completamente circondata da reef corallini e offre oltre 100 siti di immersione di diverse profondità e per questo adatti a sub di ogni livello. La temperatura dell’acqua è sempre elevata e oscilla tra i 23°C dei mesi di Agosto e Settembre e i circa 28°C del periodo tra Dicembre e Marzo.

La presenza di tante barriere coralline rende il diving a Mauritius un’esperienza unica e sorprendente. Qui, nel corso delle immersioni, è possibile imbattersi in una moltitudine di fantastiche creature, tra cui tartarughe, delfini, gamberi, murene, scorfani, razze, nudibranchi, polpi, molluschi, barracuda, squali di barriera e un’infinità di pesci tropicali come il pesce pagliaccio, il pesce pulitore, il pesce pietra, il pesce chirurgo e il pesce scorpione.

La parte settentrionale dell’isola è forse la più nota tra i sub, per via della possibilità di immergersi presso Île Plate e Coin de Mire, le isole al largo della costa, famose per una natura selvaggia e incontaminata, splendidi siti di immersione e una variegata fauna marina.

Sempre a nord troviamo Grand Baie, considerata la Costa Azzurra delle Mauritius per la baia spettacolare e il porticciolo turistico pieno di negozi, centri per gli sport nautici e ristoranti. L’enorme varietà di fauna e flora marine rende le immersioni in questo luogo particolarmente affascinanti.

viaggi per sub mauritius

A nord-ovest imperdibile è  Trou aux Biches famosa per la sua spiaggia di sabbia finissima lunga circa 3 chilometri e le acque ricche di vita. Inoltre, sempre in questa zona, è possibile immergersi presso il Wall Fare, una emozionante parete verticale lunga circa 100 metri.

Spostandoci ad ovest, troviamo Flic en Flac, ad appena 30 minuti di auto dalla capitale Port Louis. Questa zona, considerata tra le migliori per praticare diving a Mauritius, vanta chilometri di spiaggia finissima e acque cristalline, ricche e dalla visibilità eccellente. Qui i punti di immersione più famosi sono sicuramente la grotta marina chiamata la Cattedrale (Cathedral Cave) e il Bastione del Serpente, che prende il nome da una roccia dalla forma serpeggiante situata a circa 25 metri di profondità.

Ad est, il sito di immersione più bello è sicuramente Belle Mare, tra Cap Malheureux e Maheburg. Le sue acque sono tra le più profonde delle Mauritius e sono la casa di numerose specie di pesci, murene, spugne, coralli, oltre che di squali grigi e squali toro.

La costa sud-orientale ospita dei siti di una bellezza impressionante. Se verrete fin qui, sarete ripagati da una profusione di grotte, gallerie e archi giganti molto suggestivi e da numerosi pesci oceanici.

Nel sud dell’isola, percorrendo la strada costiera da Souillac a Baie du Cap, si trovano numerosi siti interessanti, immersi in paesaggi incontaminati e panorami mozzafiato. Pareti di basalto, riparate baie di sabbia, cascate e villaggi di pescatori rendono particolarmente affascinante una vacanza in questa zona. Sempre a sud troviamo il Blue Bay Marine Park, famoso nel mondo subacqueo per la sua barriera corallina che forma una laguna dalle acque poco profonde e turchesi e animata da una miriade di specie marine.

Se siete amanti delle immersioni adrenaliniche, allora un tuffo al Passo di St. Jacques è quello che fa per voi. In questa zona è possibile imbattersi in esemplari di squali toro, squali grigi e squali pinna bianca.

Mauritus è anche un ottimo posto per gli appassionati di immersioni sui relitti. Tra questi ricordiamo le due chiatte Emily e Waterlily, il peschereccio giapponese Stella Maru e i relitti Sirius, Tug 11 e Djabeda.

Quando fare un viaggio sub a Mauritius

Il clima a Mauritius è di tipo tropicale. Si possono distinguere mediamente due stagioni: una stagione invernale relativamente secca e fresca che va da da Maggio ad Ottobre ed una stagione estiva calda e piovosa che va da Novembre ad Aprile e che tocca il suo picco da Gennaio a Marzo, periodo in cui non solo le piogge sono frequenti, ma l’aria è umida e il caldo è decisamente afoso. Febbraio è solitamente il mese più caldo.

L’arcipelago si trova nella fascia degli alisei, venti costanti che soffiano da sud-est, soprattutto nei mesi più freschi. Vi ricordiamo anche che Mauritius si trova nella traiettoria dei cicloni tropicali, la cui stagione ufficiale va dal primo Novembre a metà Maggio. Fortunatamente, il più delle volte, gli uragani passano a lato di Mauritius. Durante il resto del periodo umido, le piogge cadono invece sotto forma di temporali intensi ma di breve durata.

I periodi migliori per visitare Mauritius vanno da Aprile a Giugno e da Settembre a Dicembre. La temperatura dell’acqua del mare è sempre alta e non subisce grandi oscillazioni, passando dai 24°C di Settembre ai 29°C di Marzo. Fare diving a Mauritius è perciò possibile quasi sempre, ma il periodo migliore per immergersi è da Dicembre a Marzo.

Per aggiornamenti in tempo reale sulle condizioni meteo di Mauritius, è possibile consultare on-line il bollettino meteo fornito dal MTPA Mauritian Tourism Promotion Authority.

Se ti è venuta voglia di scoprire questa magnifica isola, scopri le nostre offerte per una vacanza diving a Mauritius!

DiveCircle
Leave a Comment